Cresce il numero di colonnine

06 luglio 2021

Progetto Senza Titolo (7)

Gli amici di InsideEVs in un articolo dettagliato hanno analizzato tutti i numeri, la distribuzione geografica e la ripartizione in base alla potenza delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

In Italia sono stati raggiunti i 23.275 punti di ricarica per le auto elettriche in 9.453 location. Lo dice Motus-E, che monitora la situazione dell’infrastruttura con costanza e pubblica i risultati delle proprie osservazioni con cadenza trimestrale.

Nello specifico, al 30 giugno 2021, siamo arrivati a 23.275 punti di ricarica suddivisi in 11.834 colonnine e dislocati su 9.453 location accessibili al pubblico. A fine dicembre 2020 sfioravamo le 20.000 e a marzo eravamo a 20.757 dislocati su 10.531 infrastrutture.

L’infrastruttura accelera

Nel periodo aprile-giugno si osserva un sensibile aumento non solo dei numeri in senso assoluto, ma anche dei tassi di crescita, complici la ripresa delle attività e il miglioramento della situazione pandemica. Nel secondo trimestre del 2021, infatti, si registra un incremento del 12% (+2.518 punti); nel periodo gennaio-marzo invece il tasso di crescita era stato dell’8% (+1.433 punti): lo stesso del quarto trimestre del 2020, che era stato caratterizzato sempre da una crescita dell’8% (+822 punti).

Purtroppo circa il 15% delle infrastrutture installate risulta attualmente non utilizzabile dagli utenti finali a causa del mancato allacciamento alla rete da parte del distributore di energia o per altre motivazioni autorizzative. Però, anche in questo senso, la situazione sta migliorando visto che nella precedente rilevazione la percentuale di colonnine “chiuse” era del 22%.

Poche colonnine rapide

Rispetto alla prima rilevazione di Motus-E, risalente al settembre 2019 (10.647 punti in 5.246 infrastrutture), si registra una crescita del 118% e una crescita media annua del 53%.

Guardando alla distribuzione, l’80% delle 11.834 stazioni di ricarica è collocato su suolo pubblico (ad esempio in strada) mentre il restante 20% su suolo privato a uso pubblico (ad esempio presso supermercati o centri commerciali).

In termini di potenza, il 95% dei punti di ricarica è in corrente alternata, mentre solo il 5% in corrente continua. Inoltre, il 19% dei punti sono a ricarica lenta (con potenza installata pari o inferiore a 7 kW), il 77% a ricarica accelerata o veloce in AC (tra 7,5 kW e 43 kW) e solo un 5% veloce in DC (da 44 kW in su). Neanche l’1% è ad alta potenza o High Power Chargers – HPC (con potenze di almeno 100 kW).

AC (<7 kW): circa 19%

AC (tra 7,5 kW e 43 kW): circa 77%

DC (tra 44 kW e 99 kW): circa 4%

DC (> 100 kW): circa 1%

Serve omogeneità

Parlando di distribuzione geografica, il 57% circa delle infrastrutture è distribuito nel Nord Italia, il 23% circa al Centro e solo il 20% al Sud e nelle isole. Guardando alle singole Regioni, la Lombardia, con 4.130 punti, è la più virtuosa e da sola possiede il 18% di tutte le installazioni. Seguono nell’ordine Piemonte, Lazio ed Emilia-Romagna, con il 10% a testa, il Veneto al 9% e la Toscana all’8%. Queste sei Regioni complessivamente coprono il 65% del totale dei punti in Italia.

Lombardia: 18%

Piemonte: 10%

Lazio: 10%

Emilia-Romagna: 10%

Veneto: 9%

Toscana: 8%

Però la situazione è in continua evoluzione: in termini di crescita relativa, le Regioni che hanno incrementato di più i loro punti rispetto a dicembre sono state Trentino-Alto Adige, con un +26%, il Friuli-Venezia Giulia (+22%) e il Lazio (+19%).

RICARICA MUSTANG MACH-E

La Mustang Mach-E è equipaggiata sia per la ricarica a corrente alternata (CA) che per la ricarica a corrente continua (CC) e Ford offre 5 anni di accesso omaggio alla rete di ricarica FordPass, dotata di più di 155.000 punti di ricarica in tutta Europa.

Ford è anche uno dei partner fondatori della rete di ricarica ad alta velocità IONITY, con oltre 400 stazioni di ricarica e 2.400 punti di ricarica sulle principali autostrade in tutta Europa. Questi punti di ricarica rapida sono in grado di ricaricare la Mustang Mach-E di 119 km di autonomia in soli 10 minuti di ricarica. 

I punti di ricarica pubblici rappresentano la soluzione ideale quando sei fuori casa e offrono una ricarica più veloce rispetto a quella domestica. I punti di ricarica pubblici a corrente alternata (CA) consentono di ricaricare circa 48 km di autonomia all'ora. Mentre le stazioni di ricarica a corrente continua rapida (50 kW) consentono di caricare circa 300 km di autonomia all'ora. Perfetti quando è necessario ricaricare rapidamente.

Per la ricarica domestica, puoi semplicemente collegare la tua Mustang Mach-E alla rete elettrica. In alternativa, la stazione di ricarica Ford WallBox, opzionale, offre maggiore praticità, grazie ai tempi di ricarica più rapidi, in modo da ricaricare completamente la batteria durante la notte. Utilizza l'app FordPass per gestire gli orari della ricarica domestica, in modo che la tua auto sia pronta per partire quando lo sei tu.

FONTE: https://insideevs.it/news/466776/quante-colonnine-auto-elettriche-italia-report-motuse/?fbclid=IwAR2_l-pi8JkKSlpnWgoKgw6NEIFiyl0WzL6fIrBEg17mo-FKE6sAvBidgB8 


Condividi

Richiedi informazioni

LA TUA RICHIESTA

La Ford Italia S.p.A. tratterà i tuoi dati personali riportati di seguito per dar corso alla tua richiesta. I tuoi dati potranno essere condivisi con il FordPartner per consentirci di evadere la tua richiesta. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati, l'eventuale trasferimento all'estero nonchè sui tuoi diritti, si prega di consultare l'Informativa Privacy della Ford.

Letta l’Informativa Privacy che ti preghiamo di leggere, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per finalità di marketing tramite e-mail, posta, sms e telefono fisso/mobile con o senza operatore.



Con il tuo consenso la Ford Italia S.p.A. comunicherà i tuoi dati personali al Ford Partner Interauto S.P.A. che li potrà trattare per inviare comunicazioni commerciali e/o promozionali su prodotti e servizi da questi offerti, nonchè effettuare ricerche di mercato (“Marketing terze Parti). Letta l’informativa Privacy, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per finalità di marketing tramite e-mail, posta, sms e telefono fisso/mobile con o senza operatore.