Guida alla ricarica a costo zero

31 marzo 2022

Kuga Ricarica LIDL Colonnine

Guida alla ricarica a costo zero

Dove trovare le colonnine di ricarica gratis per l'auto elettrica.

Il pieno dell’auto elettrica è il primo pensiero dell’elettromobilista. Capire dove, come e quanto ricaricare la propria EV è un’abitudine da prendere subito dopo l’acquisto. In Interauto al momento del ritiro dell’auto nuova, il cliente troverà la sua vettura elettrica con la ricarica al 100%. Nella quotidianità è bene però non superare mai la carica della batteria dell’80% a meno che non si debbano affrontare lunghi viaggi in cui le colonnine di ricarica scarseggiano, questo serve a preservare la durata della batteria.

Le regole per allungare la vita delle batterie al litio le possiamo raggruppare così:

  • Mantenere il livello di carica tra il 20% e l’80%;
  • Ricaricare appena possibile quando la carica scende sotto il 20%;
  • Utilizzare subito la ricarica al 100% effettuata in concomitanza della partenza per un lungo viaggio;

Una batteria durevole nel tempo è una batteria ricaricata lentamente. Le ricariche lente sono da preferire alle ricariche FAST, queste ultime stressano il pacco batterie e ne accorciano la durata nel tempo.

Facciamo una piccola premessa prima di passare alla guida alle colonnine a costo zero.

Per sapere il costo del “pieno” della vostra EV vi basterà prendere il costo medio in euro al kWh e moltiplicarlo per la capacità della batteria. Ipotizzando un costo di 0,25 €, la ricarica di una Mustang Mach-E ER con batteria da 99 kWh costerà 24,75 €.

Dopo aver imparato a calcolare il costo di ricarica della nostra EV, possiamo scoprire dove ricaricarla gratis.

Ipermercati e centri commerciali stanno cambiando l’architettura dei loro parcheggi ospitando sempre di più stalli di ricarica gratuiti.

Ecco un elenco degli ipermercati e centri commerciali di Monza e Brianza e Milano più hinterland in cui ricaricare:

ESSELUNGA

Esselunga ha installato in alcuni negozi le colonnine per la ricarica delle auto elettriche: per poter effettuare la ricarica è necessario utilizzare la tessera RFID disponibile al box dell’Assistenza Clienti del negozio. In alcuni punti vendita, il parcheggio ha un limite orario, superato il quale è necessario pagare la sosta. Trovate i punti di ricarica negli Esselunga di Milano di Viale Famagosta, Via Washington, Esselunga di Pioltello (MI).

IPER – LA GRANDE I

Il progetto ha consentito a Iper, di installare ad oggi 31 stazioni di ricarica presso i punti vendita di: Arese, Grandate, Monza, Portello, Rozzano, Savignano, Varese e presso i distributori di carburante Iper Station di: Arese, Brembate, Lonato, Montebello, Orio al Serio, Seriate, Cremona, Castelfranco, Verona e Magenta.

Per accedere è necessario registrarsi sul sito www.ricaricaev.it con la propria Carta Nazionale dei Servizi oppure richiedere un badge temporaneo di cortesia direttamente al banco accoglienza dell'ipermercato, che dovrà essere riconsegnato al termine del suo utilizzo. La procedura di ricarica è molto semplice. Basta parcheggiare il veicolo elettrico nel posto auto riservato, Inserire la Carta Nazionale dei Servizi (la nuova tessera sanitaria) o accosta il badge per accedere al servizio di ricarica e seguire la procedura indicata nel display della colonnina per selezionare una presa fra quelle disponibili. Collegando il cavo di alimentazione del veicolo elettrico avrà inizio la ricarica. Per interrompere la ricarica in qualsiasi momento basta inserire nuovamente la Carta Nazionale dei Servizi o accostando il badge. L'operazione di ricarica ha una durata massima di 120 minuti, nel frattempo si può fare shopping. Per qualsiasi necessità, il personale dell'ipermercato è a disposizione oppure si può chiamare il numero 02 87159168.

TIGROS

I punti vendita di nuova apertura hanno postazioni di rifornimento per vetture EV. La potenza erogata da ciascuna colonnina è di massimo 22kW e per accedere alla ricarica, anche qui di massimo 120 minuti, bisogna chiedere informazioni al banco clienti. Gli Ipermercati sono: Tigros di Assago (MI) e Tigros di Canegrate (MI).

LIDL

Lidl promuove la mobilità sostenibile, l’installazione di punti di ricarica per auto elettriche presso i parcheggi dei propri supermercati è un servizio attivo già da anni che comprende non solo colonnine di ricarica per veicoli ma anche per bici elettriche. Il servizio è gratuito per i clienti.

ALDI

Anche la catena di supermercato Aldi mette a disposizione dei propri clienti colonnine gratuite, come quello di Monza in Viale Lombardia, di Concorezzo (MB), Arcore (MB) e Pioltello (MI). La colonnina viene attivata dal personale in servizio presso il banco accoglienza.

DECATHLON

Colonnine gratis nei punti vendita Decathlon di Segrate (MI), Saronno (VA) e Pieve Fassiraga (LO).

ENERCOOP

La catena di supermercati e ipermercati ha integrato un servizio di erogazione energetica gratuita solo per la ricarica a 11 o 22 kW, attivabile passando la Carta Fedeltà Coop sul lettore. Rientrava tra le Enercoop gratis anche quella di Monza, ma dal 2021 la ricarica è a pagamento per tutte le tipologie, passando dall’app Nextcharge.

IKEA

Nei parcheggi dei negozi IKEA ci sono le colonnine per la ricarica di proprietà ENEL X o IRETI e per poterle utilizzare bisogna iscriversi ai programmi di questi operatori.

OUTLET MCARTHUR GLENN SERRAVALLE

Il servizio gratuito di ricarica è semplice, basta rivolgersi ai Guest Services per avere più informazioni.

CONAD

Enel X Way, nuova divisione di Enel X dedicata all’e-mobility (a questo link maggiori informazioni), ha rinnovato l’accordo con la catena della grande distribuzione Conad, dando seguito a una partnership che già nel 2021 ha consentito di installare presso i supermercati dell’insegna 100 colonnine di ricarica. A queste si aggiungeranno a breve altre 8 stazioni ultrafast in grado di ricaricare un veicolo in soli 20 minuti circa. La sinergia tra le due realtà ha portato, dal 2017 a oggi, alla realizzazione di circa 400 charging point, di cui 100 sono fast charge. Tutte le stazioni di ricarica Enel X Way installate presso i parcheggi dei punti vendita Conad utilizzano solo energia proveniente da fonti rinnovabili. 

MONDO CONVENIENZA

Per ora è solo un accordo tra la catena per l’arredamento e Enel X Way che ha intenzione di installare almeno 10 punti di rifornimento HPC (High Power Charging) vicino ai punti vendita in Piemonte, Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Abruzzo, Umbria, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Oltre alle colonnine fino a 300 kW, Mondo Convenienza avrà a disposizione le JuiceBox per la ricarica domestica; le JuicePole, da 22kW per la ricarica pubblica, le JuicePump, stazioni di ricarica pubbliche con una potenza fino a 150 kW e l’innovativo JuiceMedia, che combina il servizio di ricarica con quelli di advertising grazie a un pannello digitale.

MCDONALD’S

In partnership con Enel X, la catena della ristorazione ha dato il via a un importante progetto a supporto della mobilità sostenibile. Panino e ricarica, così a Desio, Eboli, Loreto, San Benedetto del Tronto, Ancona e Osimo, e in altri 100 ristoranti in tutta Italia puoi ricarica l’auto e mangiare un panino. Le colonnine già attive sono visibili sulle app, come Juice Pass.

 

ALLA RICERCA DELLA COLONNINA

Il modo migliore per restare aggiornati sulle colonnine di ricarica nelle vicinanze sono le app che funzionano come veri e propri radar per scovare la stazione più vicina. Le più diffuse sono: Juicepass (Enel X), D Mobility (Duferco), Chargemap, Chargepoint, Nextcharge, Plugshare. Anche Google Maps ha un servizio apposito per la ricerca di colonnine di ricarica pubbliche. Per scovare le colonnine gratuite, uno dei portali più completi e funzionali è tuttavia e-Station.it: oltre a spiegare nel dettaglio funzionamento e caratteristiche dei sistemi di rifornimento delle BEV, il servizio mette a disposizione una mappa interattiva con tanto di filtri per individuare le postazioni di rifornimento gratuite su tutto il territorio nazionale.


Condividi

Richiedi informazioni

LA TUA RICHIESTA

La Ford Italia S.p.A. tratterà i tuoi dati personali riportati di seguito per dar corso alla tua richiesta. I tuoi dati potranno essere condivisi con il FordPartner per consentirci di evadere la tua richiesta. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati, l'eventuale trasferimento all'estero nonchè sui tuoi diritti, si prega di consultare l'Informativa Privacy della Ford.

Letta l’Informativa Privacy che ti preghiamo di leggere, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per finalità di marketing tramite e-mail, posta, sms e telefono fisso/mobile con o senza operatore.



Con il tuo consenso la Ford Italia S.p.A. comunicherà i tuoi dati personali al Ford Partner Interauto S.P.A. che li potrà trattare per inviare comunicazioni commerciali e/o promozionali su prodotti e servizi da questi offerti, nonchè effettuare ricerche di mercato (“Marketing terze Parti). Letta l’informativa Privacy, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per finalità di marketing tramite e-mail, posta, sms e telefono fisso/mobile con o senza operatore.